martedì 24 aprile 2018

Disintossichiamoci con i gemmoderivati!

Se vuoi liberarti dalle scorie che hai accumulato nell’organismo affidati ai gemmoderivati, preparati naturali ottenuti facendo macerare i germogli delle piante (ricchissimi di principi attivi) in una soluzione di alcol e glicerina. Li trovi indicati con il nome latino della pianta, seguito dalla sigla MG 1DH (macerato glicerico alla prima decimale).

Istruzioni per l’uso. Per assumere correttamente i gemmoderivati fai sciogliere le gocce in mezzo bicchiere d’acqua, dopodiché bevi a piccoli sorsi, trattenendo il liquido in bocca per circa 1 minuto prima di deglutire, per consentire l’immediato assorbimento dei principi attivi. I rimedi vanno presi, generalmente, un quarto d’ora prima dei pasti principali o al risveglio e prima di coricarti. Se sei intollerante alla glicerina potrebbero verificarsi delle reazioni allergiche; nel caso sospendi subito il trattamento e consulta il tuo medico.

Rosmarino
Eccedi con dolci, fritti, piatti pronti, bibite gassate e aperitivi alcolici? Niente di più facile, allora, che il tuo fegato non funzioni più a dovere e che colesterolo e trigliceridi siano alti.
Rosmarinus officinalis MG 1DH aiuta a liberarti dalle scorie metaboliche causate da un’alimentazione sregolata. Stimola la produzione della bile e favorisce il regolare svuotamento della cistifellea, inoltre riequilibra i livelli di colesterolo e trigliceridi e migliora la funzionalità intestinale.
Come assumerlo. 30 gocce, 1-2 volte al dì, per almeno 20 giorni, escluso la sera: potrebbe infatti causare insonnia. Inoltre, usalo con cautela se sei ipertesa perché, essendo un tonico, potrebbe far alzare la pressione.

Betulla
L’aria che respiri porta a un accumulo di sostanze nocive negli organi e nei tessuti nervosi che, con il tempo può causare diverse malattie, a partire dalle bronchiti.
Betula pubescens MG 1DH stimola l’azione del sistema immunitario, in particolare di quello reticoloendoteliale, caratterizzato da cellule presenti nei noduli linfatici, nella milza, nel fegato, nel midollo osseo e nei polmoni. Il preparato ottenuto dalle gemme della betulla pelosa ne potenzia l’azione disintossicante e antinfiammatoria. Difendentoti così da polveri sottili e metalli pesanti, quali piombo e cadmio, potenzialmente dannosi. Li elimina e ne impedisce la diffusione nell’organismo.
Come assumerlo. 30 gocce, 1-2 volte al giorno, per 2-3 mesi.

Ginepro
Sei reduce da terapie di diversi giorni con antibiotici e antinfiammatori? L’uso intensivo di medicinali, se da un lato aiuta a sconfiggere virus e batteri, dall’altro rappresenta un colpo basso per fegato e reni, che sono costretti a un surplus di lavoro per liberarsi dalle scorie chimiche. 
Juniperus communis MG 1DH è un ottimo drenante, indicato durante o subito dopo una terapia farmacologica. Questo gemmoterapico svolge una doppia azione: da un lato rigenera le cellule del fegato, dall’altro sollecita la funzione dei reni e la diuresi. Tutto ciò facilita l’eliminazione delle tossine causate dalla prolungata assunzione dei farmaci.
Come assumerlo. 30 gocce, 1-2 volte al dì, per almeno 20 giorni.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...